Fa' che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo. E soprattutto medico: se magni, fumi e bevi come un cesso rotto e sei il ritratto dell'insalubrità e dell'infelicità, non mi venire a parlare di salute!!!
Ippocrate (la prima parte;))

domenica 29 settembre 2013

Poppels

Ciao a tutti, sclerosetti e non...oggi e' domenica, io sono qui al computer e Max prepara il pranzo domenicale...e non mi venissero a dire che chi trova Max non trova un tesoro...sono stata latitante per via degli otto splendidi cuccioli di Nina: otto Popples (ve li ricordate?!) fantastici che hanno bisogno di molte cure e molte coccole e quindi, come fossimo diventati genitori, non abbiamo neanche il tempo di baciarci!!! Comunque, l'occhio e' tornato alla normalita': ho seguito una dieta sfiammante mangiando molta ananas, fragole (ai tempi estivi) e via dicendo. Questi alimenti mi sono stati consigliati tempo fa dall'omeopata hannemaniana, ma su Valdo Vaccaro trovate sicuramente qualcosa di  utile:


Comunque, non ho preso farmaci (come al solito), rimedi omeopatici e sto bene. Quindi facciamo le nostre debite considerazioni: quanto ci prendono per il culo con i farmaci e via discorrendo!


In pentola bolle scuola di naturopatia per me e per Max: probabilmente ci iscriveremo quest'anno, poiche' non ci basta piu' leggere pile di testi, mangiare sano e crudo, ma vogliamo andare oltre. Max vuole addirittura zappare e prodursi da solo la verdura e quant'altro, ma io non sono ancora cosi' matta! Ieri e' tornato a casa e ha portato nientepopodimeno che la farina di canapa sativa (la trovate nei negozi bio, niente di proibito!), con cui faremo del pane. Niente male per un ex cassonetto come me: un presente e un futuro da salutista per caso....ops, il pranzo e' pronto:))!
Se avete voglia di dare un'occhiata ai nostri dolcissimi Popples cliccate su questo link: maxnthedogs.blogspot.it.
Buona domenica.

giovedì 5 settembre 2013

Saltiamo il muro

Dal 17 agosto l'occhio destro vede una polvere di stelle fissa pero' per ora sto mangiando sano, soprattutto verdura cruda e frutta per sfiammare. Secondo la mia neurologa, (la terza della serie), avrei dovuto sottopormi ad una risonanza magnetica a giugno (l'ultima l'avevo fatta a gennaio) ed io avevo gia' deciso all'epoca, che non l'avrei fatta ne' a giugno, ne' mai. Che mi importa di sapere quante placche ho? Quante sono attive e quante non lo sono? Se una e' bella o una e' brutta...? Importa ai medici, non a noi. Neurologi: andate a fare in culo! Verra' un giorno in cui verra' scoperto il doppio gioco che i medici fanno con noi pazienti o "malati"; come nell'antica Roma, quando la pratica medica venne vietata per quasi mille anni. S.ono P.rudenti Q.uesti R.omani...
Insomma, ho capito che la salute non e' un bene statico: si danneggia se la maltratti, ma puoi recuperare se la tratti bene. Inizialmente, volevo stare meglio: affrontare gli effetti collaterali dell'interferone meglio che fosse possible. Grazie a Max e al suo omeopata riuscii a proteggere gli organi che cominciavano a sfarfallare e l'umore che peggiorava. Poi, ho scelto la via salutista e ho scelto di non avvelenarmi la vita con quel farmaco orribile. Oggi io voglio guarire e, se posso, aiutare anche altri a non aver paura di saltare il muro. So che e' possibile e ci riusciro'. Ci riusciremo.



Stasera ho un video da caricare...c'ho pensato mooolto a lungo. Forse anch'io devo saltare il muro del tutto e mostrare chi sono. Ho avuto paura, ho paura di essere trattata in modo diverso. Non voglio favoritismi, ne' essere penalizzata, soprattutto sul lavoro. Ma ora voglio saltare: chissenefrega, questa sono io e guardate cosa riesco a fare e cosa voi potete fare se solo credete in voi stessi e cambiate vita.



video