Fa' che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo. E soprattutto medico: se magni, fumi e bevi come un cesso rotto e sei il ritratto dell'insalubrità e dell'infelicità, non mi venire a parlare di salute!!!
Ippocrate (la prima parte;))

giovedì 5 settembre 2013

Saltiamo il muro

Dal 17 agosto l'occhio destro vede una polvere di stelle fissa pero' per ora sto mangiando sano, soprattutto verdura cruda e frutta per sfiammare. Secondo la mia neurologa, (la terza della serie), avrei dovuto sottopormi ad una risonanza magnetica a giugno (l'ultima l'avevo fatta a gennaio) ed io avevo gia' deciso all'epoca, che non l'avrei fatta ne' a giugno, ne' mai. Che mi importa di sapere quante placche ho? Quante sono attive e quante non lo sono? Se una e' bella o una e' brutta...? Importa ai medici, non a noi. Neurologi: andate a fare in culo! Verra' un giorno in cui verra' scoperto il doppio gioco che i medici fanno con noi pazienti o "malati"; come nell'antica Roma, quando la pratica medica venne vietata per quasi mille anni. S.ono P.rudenti Q.uesti R.omani...
Insomma, ho capito che la salute non e' un bene statico: si danneggia se la maltratti, ma puoi recuperare se la tratti bene. Inizialmente, volevo stare meglio: affrontare gli effetti collaterali dell'interferone meglio che fosse possible. Grazie a Max e al suo omeopata riuscii a proteggere gli organi che cominciavano a sfarfallare e l'umore che peggiorava. Poi, ho scelto la via salutista e ho scelto di non avvelenarmi la vita con quel farmaco orribile. Oggi io voglio guarire e, se posso, aiutare anche altri a non aver paura di saltare il muro. So che e' possibile e ci riusciro'. Ci riusciremo.



Stasera ho un video da caricare...c'ho pensato mooolto a lungo. Forse anch'io devo saltare il muro del tutto e mostrare chi sono. Ho avuto paura, ho paura di essere trattata in modo diverso. Non voglio favoritismi, ne' essere penalizzata, soprattutto sul lavoro. Ma ora voglio saltare: chissenefrega, questa sono io e guardate cosa riesco a fare e cosa voi potete fare se solo credete in voi stessi e cambiate vita.




2 commenti:

  1. Ciao Giuliana, spero che il tuo occhio recuperi e che invidia: riesci pure a pattinare!!! Ho provato anch'io quando stavo bene e mi piaceva tanto... ma ora non ci riuscirei proprio, sic...
    Tra poco ho il controllo e vedremo che mi dicono... ti ho scritto la mail e spero che l'abbia ricevuta e, a proposito, sei molto carina (anche già da bimba). Il tuo post è molto incoraggiante e se vuoi ne parliamo x email che sennò viene lunga... continua così, ciao.

    RispondiElimina
  2. Ciao Anna,
    non ho ancora letto la tua mail, poiche' i cuccioli ci assorbono moltissimo, ma lo faro' il prima possible. Sono certa che potresti migliorare con l'alimentazione vegana-crudista, basta crederci e saltare il muro. I neurologi sono deli SPAVENTONI, usano cioe' la tecnica del terrore e anche se stai stai bene, cercano di convincerti che stai male o anche peggio o che ti sta per succedere qualcosa di brutto. Ci sentiamo via mail e grazie per i complimenti (fanno sempre piacere!).
    Giuliana

    RispondiElimina